Libreria

Com'è nata l'idea

Le radici della libreria Le Mille e una storia risalgono agli anni ’80, quando Marta sistemava i suoi peluches e le sue bambole a mo’ di platea e si lanciava in letture fantastiche e fantasticate, nel senso che lei ancora non sapeva leggere ma teneva un libro in mano e raccontava.

Questo accadeva nel bel mezzo della notte, mentre tutti dormivano,

Dopo una trentina di anni da allora, Marta pensa a un progetto che sia tutto suo, in un luogo tutto suo, da decorare e allestire come la sua immaginazione e il suo cuore le suggeriscono.

E la libreria per bambini le appare come un’ovvietà, “perché non averci pensato prima?” si chiede incredula.

 

Affascinata dall’atmosfera, dai colori, dai paesaggi e dalla cultura del Medioriente, la libreria si ispira ai racconti delle Mille e una notte, a cui si aggiungono i gatti, suoi grandi amici e muse, e una bambina dai capelli blu, che di certo non è originaria di questo pianeta…

 

La libreria Le Mille e una storia sorge nel quartiere di Roma Nuovo Salario, dove Marta è nata e cresciuta, in una via tranquilla e alberata.

Qui potete trovare libri per fasce di età comprese tra i 0 e i 14 anni, di diverse tipologie, dagli albi illustrati, ai silent book, ai romanzi per primi lettori e per i giovani adulti.

La selezione è quella di una libreria indipendente, che sceglie di dare un proprio taglio ai libri che ospita sui propri scaffali e che desidera far conoscere, dando spazio ad autori, illustratori, case editrici e storie che secondo lei meritano di essere messe in risalto, portatrici di messaggi e di valori in cui crede e che ha voglia di condividere.

 

Oltre ai libri troverete molti giochi educativi, dai giochi in legno, che stimolano la crescita del bambino attraverso l’esercizio tattile e la logica, a oggetti più prettamente ludici, album da disegnare, cofanetti per sviluppare la creatività e la manualità, agli origami.

Tutti i giochi che troverete in libreria sono pensati per stimolare la fantasia, l’intelligenza, l’immaginazione e le capacità innate del bambino, e per conoscersi attraverso il fare e lo scoprire.